Nuova Scuola
Luglio 15, 2021
Show all

Corporeità in psicoterapia costruttivista

ANCORA POCHI POSTI DISPONIBILI PER IL CORSO AVANZATO DI “CORPOREITÀ IN PSICOTERAPIA COSTRUTTIVISTA”
ONLINE IL 19 e 20 GIUGNO

I primi progetti di ICona SB SRL, Istituto Costruttivista Narrativo, riguardano la costruzione di proposte formative che rilasciano crediti ECM e sono rivolte a psicoterapeuti e medici.
Le proposte formative sono finalizzate a offrire la possibilità di immergersi nell’esperienza personale della pratica professionale in gruppo con lo scopo di ampliare il bagaglio di conoscenze teorico-cliniche in ottica costruttivista, attraverso dispositivi riflessivi.
I nostri corsi si propongono di sollecitare pratiche di autoanalisi e di ermeneutica del Sé professionale utili a sostenere le decisioni e le azioni nei vari contesti di lavoro clinico.
Questo modulo molto avanzato prevede che i partecipanti abbiano un’ottima conoscenza del costruttivismo kelliano così come è stato elaborato in senso ermeneutico narrativo.

IL PRIMO MODULO DI 16 ORE TOTALE, 24 CREDITI ECM, costa in totale 300 euro (IVA inclusa). Le 16 ore sono divise in 2 giornate.
La CORPOREITÀ in psicoterapia nella prospettiva costruttivista narrativa
Prima giornata 19 giugno 2021 inizio alle 9:15 e fine alle 18:30 con Gabriele Chiari
A. Dalla teoria alla clinica: La posizione monista contrapposta al dualismo cartesiano mente/corpo. Il corpo nella fenomenologia: corpo oggetto/corpo vissuto, esistenze incarnate. Rilettura teorica e clinica dei disturbi che coinvolgono i processi di mantenimento e che si esprimono attraverso sintomi/segni che coinvolgono la corporeità, il corpo in relazione. Approfondimento avanzato della teoria di David T. Graham sullo specific attitude associato ai diversi disturbi psicosomatici: rilettura costruttivista narrativa. Cancro come scelta autopoietica. Supervisione di casi clinici specifici.

CORPOREITÀ E SESSUALITÀ in psicoterapia individuale e di coppia nella prospettiva costruttivista narrativa
Seconda giornata 20 giugno 2021 inizio alle 9:15 e fine alle 18:30 con M. Cristina Ortu
B. Quando il problema presentato riguarda la sessualità. Il modo di narrare il problema sessuale dipende da chi lo narra, dal contesto della narrazione e dall’interlocutore. Nell’orizzonte fenomenologico della corporeità la lettura costruttivista della sessualità come modo di abitare il mondo e come esperimento di Sé in relazione all’Alterità. Il disturbo sessuale come scelta non validazionale. Rilettura dei principali problemi in cui è implicata la dimensione sessuale: significati e scelte, vincoli e possibilità, indicatori di forma dei percorsi di riconoscimento. Supervisione di un caso di coppia e di uno individuale. La persona del terapeuta di fronte a queste tematiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.